MENU
49

Biotecnologie per la Gestione Ambientale e l'Agricoltura Sostenibile (B225)

In questa pagina

Corso di Laurea Magistrale

Nome e caratteristiche del corso

Denominazione del corso in italiano: Biotecnologie per la Gestione Ambientale e l’Agricoltura Sostenibile (BIO-EMSA)

Denominazione del corso in inglese: BIOtechnology for Environmental Management and Sustainable Agriculture (BIO-EMSA)

Classe di laurea: LM-7 Classe delle lauree magistrali in Biotecnologie agrarie

Curriculum: NO

Durata del corso: 2 anni

Crediti: 120

Lingua in cui si tiene il corso: italiano

Website: https://www.bio-emsa.unifi.it/

Scheda SUA-CdS

Descrizione del Corso di Laurea Magistrale

Il Corso di Laurea Magistrale ha una durata di due anni strutturati in quattro semestri didattici e prevede un unico curriculum. Il titolo conseguito a conclusione del percorso formativo garantisce l’ammissione all’Esame di stato per l’iscrizione all’Albo dei dottori Agronomi e dottori Forestali (Sezione A), l’ammissione all’Esame di stato per l’iscrizione all’Albo dei Biologi (Sezione A) e l’iscrizione all’Associazione dei Biotecnologi Italiani (Associazione Biotecnologi).

Requisiti di accesso al Corso di Laurea Magistrale

Possono accedere al corso di laurea magistrale, senza necessità di integrazioni didattiche, i laureati in Biotecnologie (L-2 -D.M. 270) di tutti gli Atenei italiani, nonché i laureati della classe 1 ex DM 509/99 (Biotecnologie) con laurea conseguita presso qualunque Ateneo. Possono altresì accedervi, sulla base della verifica dei CFU acquisiti, coloro che siano in possesso di altro titolo di studio in discipline scientifiche conseguito in Italia o all’estero e riconosciuto idoneo.

L’ammissione al corso è comunque subordinata alla conoscenza della lingua inglese da parte dello studente ad un livello che consenta la partecipazione alle attività didattiche in lingua inglese e l’utilizzo della letteratura scientifica internazionale (livello B2).

Informazioni più dettagliate riguardo ai requisiti di accesso sono reperibili nel Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale.

Poster, Brochure, Guida e Video di Presentazione

Vai alla pagina dell'Orientamento

Offerta formativa

Ordinamento didattico: 2017

Regolamento didattico: 2021

Anni precedenti: 20202019, 2018  , 2017

Articolazione delle attività formative e eventuali curricula

Il Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie per la gestione ambientale e l’agricoltura sostenibile prevede:

  • 11 esami relativi ad altrettanti insegnamenti, di cui uno è a scelta dello studente su due esami Opzionali (“Bioeconomia e politiche ambientali” e “Diritto delle Biotecnologie Agroambientali”);
  • lo svolgimento di un tirocinio pratico applicativo;
  • lo svolgimento di tesi di laurea magistrale.

Lo studente dispone di 9 CFU a scelta autonoma. Tale scelta è soggetta all’approvazione del Consiglio di Corso di Laurea Magistrale. Lo studente potrà fare riferimento a tutti i corsi attivati nella Scuola e ai corsi attivati nell’Ateneo di Firenze. Allo studente è data anche la facoltà di utilizzare i crediti a scelta autonoma per il prolungamento del tirocinio di 3 CFU e per la frequenza proficua di attività formative di 3 o 6 CFU, organizzate dal Corso di Laurea Magistrale e dall’Ateneo e autorizzate con apposita delibera del Consiglio di Corso di Laurea Magistrale. L’ultimo semestre del secondo anno è prevalentemente destinato alle attività di preparazione della tesi.

Caratteristiche della prova finale per il conseguimento del titolo

La tesi di laurea magistrale consiste nello svolgimento di un’attività sperimentale, di ricerca o di sviluppo, inerente agli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale e nella stesura una tesi finale elaborata in modo originale dallo studente per la descrizione e il commento dei risultati ottenuti.

L’elaborato verrà discusso in seduta pubblica dinanzi ad una commissione di docenti che ne esprimerà una valutazione. Il Corso di Laurea Magistrale autorizza lo studente/la studentessa a redigere l’elaborato in lingua inglese.

Per essere ammessi alla discussione (prova finale) della tesi, che prevede l’assegnazione di 30 CFU, occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano di studio.

Info insegnamenti

anno in corso 2021/22

Piano di studio

vai alla pagina

Strutture di riferimento

Scuola: Scuola di Agraria

Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali - DAGRI

Dipartimento associato: nessuno

 

Web

Delegati per il sito web: Riccardo Bozzi

Redattore sito web: Antonio Pellanda

Presidente

Stefania Tegli

Vicepresidente

Donatella Paffetti

Segretario

Fabio Boncinelli

Tutor Universitario

Liliana Rodolfi

Stefania Tegli

Comitato per la didattica

I Consigli dei Corsi di Studi possono prevedere la costituzione di un Comitato per la Didattica, nel quale sia assicurata la rappresentanza degli studenti, con il compito di esaminare e approvare i piani di studio degli studenti e le pratiche relative agli studenti

Stefania Tegli

Donatella Paffetti

Roberto De Philippis

Fabio Boncinelli

Natascia Biondi

Chiara Campagni (studente)

Gruppo di riesame

Il Gruppo di Riesame è un’apposita commissione dei Corsi di Studio con compiti di autovalutazione dell’offerta formativa erogata dal corso, che comprende anche la componente studentesca. Il compito primario del Gruppo di Riesame consiste nell’individuare i punti di forza, con l’intento di mantenerli inalterati nel tempo, e le aree di debolezza sulle quali intraprendere successive azioni di miglioramento.Il Gruppo di Riesame ha la responsabilità del corretto svolgimento della valutazione interna e ne riporta gli esiti nel Consiglio di CdS. Ciò consente di avere una completa condivisione dei punti di forza e delle aree di miglioramento. Il Consiglio approva il piano di miglioramento ed il Presidente di CdS è responsabile del riesame e dell’attuazione delle azioni individuate. Il CdS ed il Gruppo di Riesame si raccordano con la Scuola di afferenza e con il Presidio per un adeguato coordinamento delle azioni relative alla qualità della formazione.

Presidente Stefania Tegli

Responsabile QualitàDonatella Paffetti

Nicoletta Ferrucci

Roberto De Philippis

Vanni Ridolfi

Silvia Bertazzini (studente)

Comitato di indirizzo

Il Comitato di indirizzo ha i seguenti compiti principali:

  • facilitare e promuovere i rapporti tra università e contesto produttivo, avvicinando i percorsi formativi universitari alle esigenze del mondo del lavoro e collaborando alla definizione delle esigenze delle parti sociali interessate;
  • monitorare l’adeguamento dei curriculum offerti dai corsi di studio sulla base delle indicazioni del mondo del lavoro; -
  • valutare l’efficacia degli esiti occupazionali.

Stefania Tegli

Roberto De Philippis

Donatella Paffetti

Arianna Buccioni

Giacomo Pietramellara

Maurizio Bettiga

Cristina Vettori

Luigi D'acqui

Gabriele Saracco

Vanni Ridolfi

Delegato per le pratiche studenti

Fabio Boncinelli

Delegato per il tirocinio

Natascia Biondi

Delegato per l’orientamento

Stefania Tegli

Delegato per i piani di studio

Roberto De Philippis

Alessandra Adessi

Delegato per le esercitazioni

Donatella Paffetti

Delegato Erasmus, tirocini estero e internazionalizzazione

Stefania Tegli

Delegato per la qualità

Donatella Paffetti

Rappresentanti studenti

Silvia Bertazzini - silvia.bertazzini(AT)stud.unifi.it

Chiara Campagni - chiara.campagni(AT)stud.unifi.it

Sabrina Zambon - sabrina.zambon(AT)stud.unifi.it

Ultimo aggiornamento

13.04.2022

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni