Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
AGRARIA Scuola di Agraria

Relazione finale

REDAZIONE E CONSEGNA DELLA RELAZIONE FINALE DEL TIROCINIO PRATICO-APPLICATIVO PRE-LAUREA

 

1. Natura e scopi


La relazione finale del Tirocinio consiste in un breve documento (3-4 pagine) che lo Studente deve redigere e consegnare al Tutore universitario al termine del Tirocinio stesso. La sua compilazione è comunque obbligatoria, e non può essere sostituita dalla "relazione" o tesi di laurea, anche se questa dovesse basarsi su attività svolte nel corso del Tirocinio (possibilità prevista soprattutto per i Corsi di Laurea Triennali). Essa serve a vari scopi, fra cui i seguenti:

Costituisce per lo Studente un momento di sintesi e valutazione dell’attività formativa svolta, e gli fornisce l’occasione per redigere un documento di tipo professionale. Può anche essere utilizzata come valida referenza da presentare ad un potenziale datore di lavoro. Consente al Tutore universitario ed agli altri Docenti interessati una migliore conoscenza delle attività di Tirocinio, delle Sedi ospitanti, nonché dei possibili settori di attività dei laureati. Contribuisce ad orientare le scelte di altri Studenti, riguardo al loro Tirocinio.

 

2. Suggerimenti per la stesura


Come un qualsiasi documento di tipo professionale, la relazione deve essere redatta in forma adeguata, e deve essere datata e firmata dallo Studente. Deve essere esauriente, ma non prolissa: si ritiene che 3-4 pagine (circa 1.000 parole, 8.000 caratteri) possano essere adeguate. Eventuali ulteriori argomenti che lo Studente ritenga di esporre in modo più approfondito potranno essere presentati come Allegati alla relazione, oppure nella tesi.

 

3. Procedura per la consegna


La relazione viene presentata al Tutore universitario, il quale ha il compito di verificarne sia gli aspetti formali, sia la corrispondenza con gli obiettivi didattici del Tirocinio. Il Tutore può suggerire eventuali modifiche od integrazioni; quando queste sono state apportate (o motivatamente non apportate) dallo Studente, il Tutore la controfirma per presa visione, ed eventualmente vi annota propri commenti, compresi (se del caso) i motivi del suo dissenso dal contenuto della relazione stessa. La relazione viene quindi presentata per l’approvazione alla Commissione (od al Delegato) per il Tirocinio del Corso di Laurea. Dopo che è stata approvata, la relazione rimane depositata presso l'Ufficio Orientamento / Tirocini (Front Office), ed è consultabile da chiunque vi abbia interesse; può essere però copiata soltanto su richiesta dello Studente che la ha redatta. Per doverosa cortesia, è opportuno che una copia della relazione finale venga fatta pervenire anche alla Struttura ospitante, assieme ad una lettera di ringraziamento.

 

4. Schema


N.B. Il presente schema è stato originariamente redatto per il CL in Scienze Forestali e Ambientali, ma è utilizzabile per tutti i CL della Facoltà, sia dei Vecchi che dei Nuovi Ordinamenti; non va inteso come rigidamente obbligatorio, si raccomanda però di non discostarsene se non a ragion veduta.

Parte 1: FRONTESPIZIO Nel frontespizio devono essere riportate le seguenti indicazioni: Università - Corso di Laurea Cognome e nome del Tirocinante, suoi recapiti (indirizzo, telefono, e-mail) Indicazione che trattasi della relazione del Tirocinio pratico-applicativo pre-laurea svolto nel periodo........... presso............ Tutore aziendale (responsabile del Tirocinio presso la Struttura ospitante) Tutore universitario (un Docente della Facoltà)

Parte 2: INFORMAZIONI GENERALI SUL TIROCINIO SVOLTO Periodo Struttura ospitante Persone di riferimento (Dirigenti, Responsabile della struttura, Tutore aziendale responsabile diretto dell'attività del Tirocinante), loro ruoli e funzioni Aspetti logistici (orario, vitto, alloggio, trasporti, etc.)

Parte 3: INFORMAZIONI GENERALI SULLA STRUTTURA OSPITANTE Natura giuridica e amministrativa Finalità Ambiente fisico nel quale opera Organizzazione generale Principali attività svolte Aspetti economici

Parte 4: ATTIVITA' SVOLTE DAL TIROCINANTE Obiettivi Descrizione (in sintesi) Risultati (in sintesi)

Parte 5: ANALISI CRITICA DELLE ATTIVITA' SVOLTE Utilità formativa Relazione con gli studi compiuti Eventuali suggerimenti migliorativi: circa l'ordinamento degli studi circa le modalità di svolgimento del Tirocinio Parte 6: Eventuali APPENDICI illustranti (nel dettaglio che allo Studente apparirà più opportuno) gli aspetti più significativi, i dettagli operativi, i risultati ecc. delle attività svolte.

 

NOTE: Attenzione a non violare gli obblighi di riservatezza assunti nei confronti della Struttura ospitante (in caso di dubbio, interpellare il Tutore aziendale). Qualora il Tirocinio avvenga presso più Strutture, le parti 1, 2, 3 e 4 dovranno essere ripetute per ciascuna di esse.

 
ultimo aggiornamento: 10-Apr-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina